Ottobre 1, 2022

BMW ha cancellato la Supercar

Secondo quanto riferito, la nuova Supercar ispirata dal concetto Vision M Next, è stata cancellata.

Un annata davvero nefasta per il mondo a causa del Covid, un 2020 segnato dalla cancellazione del Salone Automobilistico e dalla caduta dei consumi.

Nella sua storia solo due delle auto della BMW vantano motori montati nel mezzo: la M1 e la i8. Per un pò, sembrava che l’i8 ora fuori produzione, avrebbe generato un successore indiretto, probabilmente qualcosa ispirato al concetto Vision M Next, che vantava un propulsore ibrido elettrico a benzina plug-in da 600 cavalli. Ma nuovi rapporti dal BMW Blog e dal direttore della rivista tedesca suggeriscono che la prossima supercar BMW è morta.

Le voci hanno turbinato per un pò di tempo ormai che un veicolo simile a Vision M Next sarebbe arrivato alla produzione. Ma questo progetto acceso e spento per la BMW ora sembra spento per sempre.
Perché?
Bene, non lo sappiamo per certo, ma la pandemia di coronavirus in corso sicuramente non aiuta. Inoltre, se sommi gli alti costi di sviluppo e produzione associati a una macchina ad alta intensità di fibra di carbonio, come la Vision M Next, puoi iniziare a capire perché probabilmente BMW ha più senso concentrarsi su prodotti di volume più elevato, come come berline e crossover.

Inoltre, la BMW deve ancora mantenere la sua promessa di costruire 25 modelli elettrificati entro il 2023.
Come la i4 che alla fine arriverà alla produzione, così come l’ iX3, che è trapelato la scorsa settimana .

Sicuramente la casa automobilistica tedesca è già abbastanza impegnata nel tentativo di realizzare modelli sia elettrificati che redditizi.

Mentre il gruppo propulsore Vision M Next potrebbe soddisfare solo il primo aspetto, ma sicuramente rispetto ai materiali e alla spesa di produzione non gli è sembrato più un ottimo affare post covid, anche perchè si deve affrontare i milioni di perdite accumulatisi in questi mesi di chiusura totale.