Ottobre 1, 2022

La Smart diventa cinese

IL famoso marchio tedesco Smart, è stato acquisito per il 50% dai cinesi.  Non solo un futuro asiatico per il marchio europeo, ma una prospettiva inteeramente elettrica. Infatti dal 2020 la smart non produrrà più auto con motori termici.

La società cinese è  la Zhejiang Geely Holding Group, proprietaria di Volvo Cars,  del 51% di Lotus Cars e dell’8,2% di Volvo Trucks, per citarne solo alcune.

Insomma ormai la Cina sta diventando un gigante anche nel settor automobilistico, con uno sguardo al futuro a zero emissioni.

Ceramente la Smart, la piccola city car sembra progettata apposta per essere una elettrica, piccola, leggera e dai bassi consumi, anzi è un controsenso che ancora non siano sul mercato con modelli elettrici.

In Asia ed in Cina il problema dell’inquinamento si sta facendo sempre più pressante, e se da un lato fiutano l’affaree a livello economico, si stanno muovendo bene anche per un futuro a zero emissioni (almeeno per le auto).