Ottobre 1, 2022

Polestar, la Tesla cinese di Volvo

Le tariffe più alte applicate alle auto prodotte in Cina non avranno alcun impatto sui futuri piani di Polestar per gli Stati Uniti, ma potrebbero influenzare il prezzo futuro delle proprie auto, ha detto il marchio mercoledì.

Rispondendo alle notizie secondo le quali il suo amministratore delegato avrebbe suggerito che il nascente produttore di auto elettriche, di proprietà di Volvo, potesse staccare la spina dalle auto negli Stati Uniti, un portavoce di Polestar ha confermato che le loro auto sarebbero state vendute negli Stati Uniti.

“Siamo 100 (percentuali) che arrivano sul mercato statunitense e portano Polestar 2”, ha dichiarato il portavoce di Polestar, JP Canton.

Le tariffe potrebbero incidere sui costi di tali auto, tra cui il recentemente annunciato Polestar 2, che può essere paragonato al modello Tesla 3 ed è previsto per le consegne il prossimo anno. E questo probabilmente influirà sul numero di veicoli che alla fine vediamo dal marchio.
La confusione è iniziata con i commenti del CEO di Polestar Thomas Ingenlath al Financial Times .

“Il business case per portare l’auto negli Stati Uniti dipende molto dal tipo di tariffe che abbiamo”, ha detto Ingenlath.

Polestar insiste sul fatto che mentre la citazione dal suo CEO è corretta, l’ipotesi che Polestar non venderà i suoi veicoli negli Stati Uniti non lo è.
I prezzi che Polestar ha annunciato il 27 febbraio per il Polestar 2- $ 63.000 per l’edizione di lancio del primo anno – già presuppongono che il tasso di tariffa (più alto), secondo la casa automobilistica.
Negli Stati Uniti sono stati assegnati solo 200 coupé di lusso ibridi plug-in Polestar.

Canton ha confermato che arriveranno come previsto quest’anno al loro prezzo di pre-ordine di $ 155.000.
Pare che le vetture di lusso come al solito non risentiranno dei dazi e di problemi di natura economica.

Volvo ha annunciato che offrirà una versione ibrida, plug-in ibrida o completamente elettrica di ogni nuovo modello (o ridisegnato) che verrà lanciato a partire dal 2019. Il primo modello completamente elettrico, una versione elettrica della XC40, è dovuto alla fine del prossimo anno. Ma il veicolo è stato costruito a Gand, in Belgio, e sicuramente avrà un prezzo differente rispetto a quelle costruite in Cina.