Ottobre 1, 2022

Primobius, in Germania il primo stabilimento europeo, per il riciclo delle batterie elettriche.

Il riciclo delle batterie per le auto elettriche sarà il filone successivo, e questo impianto vuole spazzare via la concorrenza

L’azienda australiana Neometals Limited, insieme al tedesco SMS Group, vuole guidare il mercato in crescita del riciclaggio delle batterie, un mercato ancora tutto da esplorare e che sta diventando sempre più importante con l’ aumento delle vendite di veicoli elettrici. .

Insieme hanno sviluppato Primobius , per sviluppare e commercializzare una soluzione di riciclaggio efficiente ed ecologica per le batterie agli ioni di litio a fine vita, nel loro nuovo stabilimento in Germania.

Recuperare i materiali per il riutilizzo

Primobius genererà prodotti vendibili di basso e alto valore per il riutilizzo in nuove applicazioni poiché, separando i materiali chiave nelle batterie, l’impianto recupera cobalto, litio, nichel e altri materiali che altrimenti finirebbero per essere riciclati in modo inefficiente o potenzialmente trovare la loro strada alla discarica.

Il processo di riciclo da effettuare presso lo stabilimento Pimobius si compone di due fasi:

  • Frantumazione e smistamento – Consiste nella separazione fisica dei componenti per rimuovere custodie metalliche, fogli di elettrodi e plastica
  • Raffinare . Lisciviazione, purificazione e precipitazione per fornire prodotti chimici prevalentemente raffinati attraverso l’impianto di lavorazione idrometallurgica.

La tecnologia di riciclaggio delle batterie è già stata sperimentata a SGS Lakefield, in Canada. Il test pilota ha ottenuto un recupero di massa totale di nuovi prodotti alimentari pari a circa l’85%.

Inoltre, i solidi di solfato di nichel e cobalto sono stati prodotti secondo specifiche adeguate per l’uso nella produzione di catodi.

Primobius mira a utilizzare le conoscenze acquisite nell’impianto dimostrativo per ottimizzare la tecnologia di riciclaggio e per essere in grado di recuperare fino al 95% della massa della batteria.

La sperimentazione di questo processo di riciclaggio è iniziata in ottobre e si concluderà a novembre. Successivamente, l’impianto dimostrativo sarà modificato e le sezioni ricollocate per soddisfare i requisiti dell’impianto di frantumazione, che offrirà il riciclaggio commerciale delle batterie agli ioni di litio a partire dal primo trimestre del 2022.