Ottobre 1, 2022

Accordo tra Shell e IONITY per stazioni di ricarica ultra veloci sulle autostrade

 

Il futuro della mobilità si prevede sempre più elettrico con Ionity.

Shell ha raggiunto un accordo con una serie di case automobilistiche leader del settore, per introdurre stazioni di ricarica ultra veloci lungo le autostrade europee.

Partnership europea

La partnership coinvolge Ionity, una joint venture costituita  recentemente tra BMW, Daimler, Ford e Volkswagen, e porterà al lancio di punti di ricarica ad alta potenza in 80 diversi siti autostradali in tutto il continente,  nel 2019, dando a Shell un vantaggio su molti dei suoi rivali.

In una nota, la Shell afferma che i suoi caricabatterie veloci hanno una capacità di 350 kW e saranno in grado di ricaricare veicoli in meno di cinque-otto minuti, riferisce Reuters.

“I clienti che vorranno fare lunghi viaggi con i loro veicoli elettrici, sapranno che ci sono posti affidabili, comodi e convenienti per caricarli rapidamente”, ha detto il capo della vendita al dettaglio di Shell, Istvan Kapitany.

Dove verranno istallate le prime stazioni di ricarica

Le prime 80 stazioni di ricarica saranno costruite in Belgio, Gran Bretagna, Francia, Paesi Bassi, Ungheria, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Slovenia. Quando la costruzione di questi luoghi sarà terminata, verranno costruite 20 stazioni aggiuntive in Germania.

Mentre in Italia discutiamo sulle fonti rinnovabili nel resto dell’Europa sono già proiettati verso il futuro.